La scuola insegna la solidarietà

La Fondazione Solidarietà ringrazia gli alunni delle classi seconde e le insegnanti della Scuola Elementare La Roccia per i fondi raccolti grazie al  mercatino organizzato in occasione della Festa di San Martino, patrocinato dalla Giunta di Castello di Borgo Maggiore. Il ricavato sarà destinato ai progetti scolastici che interessano oltre 400 bambini peruviani.

“Sono diversi anni – afferma il presidente Pietro Bianchi – che le scuole elementari sammarinesi aprono gli orizzonti dell’attività didattica ai problemi del mondo e alla sensibilità sociale e solidale. Una sensibilità realizzata non a parole ma nel fare. Il mercatino ha idealmente unito due realtà: una di sostanziale benessere e l’altra di estrema povertà. Le insegnanti - continua Bianchi - insieme al Consiglio delle Classi, hanno illustrato la realtà peruviana ai ragazzi, che hanno partecipato con domande e osservazioni, evidenziando così una scuola preparata alle differenze sociali ed economiche che dividono il mondo”.

“Questo scambio di amore, che unisce realtà molto diverse, - conclude il presidente della Fondazione Solidarietà - ha contribuito ad aprire orizzonti nuovi di conoscenza, che  arricchiscono le personalità in sviluppo degli alunni. Ancora un grazie ai ragazzi, alle insegnanti, al Consiglio di Classe e ai genitori, che si sono impegnati per apportare un aiuto concreto ai loro coetanei che vivono in un’area fra le più povere del mondo”.

 
Video in Primo Piano